Verso Amsterdam: il mio primo volo e come muoversi in città

Settembre 2015: il mio primo volo. Ero molto teso, sebbene ami viaggiare, volare non è mai stata una mia grande passione. Adoro avere la testa tra le nuvole, ma mi piace ancora di più sentire la terra sotto i miei piedi. Per raggiungere Amsterdam vi consiglio di affidarvi direttamente a KLM, compagnia di bandiera olandese, ma naturalmente è una tratta percorsa anche da Ryanair e Easyjet. Nel periodo di Settembre potete cavarvela con circa € 110, partendo di giovedì e tornando di domenica o lunedì. Se volete invece risparmiare sul volo potete atterrare a Eindhoven e prendere il treno per Amsterdam al costo di circa €20, ma per comodità vi consiglio di arrivare direttamente nella capitale così da non perdere tempo con il viaggio tra le due città.

Mentre siete in cielo e già in territorio olandese, guardate assolutamente dal finestrino, vi perderete ad ammirare le vaste coltivazioni dei famosi tulipani olandesi, che vi riempiranno gli occhi con i loro colori accesi, e ovviamente anche la conformazione strutturale di Amsterdam, con i canali che diramano dal centro alla periferia.

volo

Atterrati allo Schipol siamo rimasti meravigliati dalla grandezza di questo aeroporto, divenuto nel tempo un punto di riferimento anche per le tratte intercontinentali. Sempre qui potete trovare la stazione dei treni/bus. Noi abbiamo deciso di muoverci in treno, in quanto il prezzo era simile a quello dell’autobus (circa €5) ma il viaggio è più veloce e porta direttamente a Amsterdam-Centraal (punto nevralgico per lo spostamento in tutta la città). In questa stazione potete trovare anche un comodissimo deposito bagagli meccanizzato che con il modico costo di €5 vi permette di lasciare in sicurezza i vostri beni in caso di early check-out.

Il costo degli hotel della capitale è abbastanza alto se confrontato con quello di altre città europee come Praga o Barcellona, quindi vi consiglio di scegliere come alloggio un ostello oppure un appartamento. Noi ci siamo affidati ad Airbnb che con prezzi molto abbordabili permette di soggiornare in città come un vero local e non come un semplice turista. Fate molta attenzione a dove è collocato l’alloggio per non trovarvi in zone poco raccomandabili. Noi abbiamo alloggiato nei pressi del NEMO science museum, una zona residenziale molto tranquilla.

Il trasporto in città è molto efficiente: i pullman e i tram sono sempre in perfetto orario e offrono la possibilità di spostarsi anche in zone di periferia. I biglietti per il trasporto si possono acquistare direttamente sui mezzi e si dividono in validità a ore, giorni e settimane. Generalmente i ticket giornalieri sono abbastanza costosi, quindi vi consiglio di acquistare l’abbonamento per tutta la durata del soggiorno.

12289482_10205638642101924_5979933001261089795_n

Curiosità: se decidete di girare la città a piedi prestate attenzione, in quanto sulla scala delle precedenze stradali i pedoni vengono dopo le biciclette. Le bici hanno la corsia preferenziale sulle strade quindi cercate di non invadere il loro spazio o riceverete insulti e scampanellate. Se volete muovervi con questo mezzo da veri cittadini olandesi potete consultare questo sito, in cui troverete i prezzi e le ore disponibili.

Zaino in spalla e pedalare!!

Alex Zoppi

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.

Comments are closed.