Quando qualcuno russava

tulyAllo Hen-na Hotel di Nagasaki, in Giappone, un famoso hotel gestito da uno staff di robot, la metà circa delle macchine è stata licenziata perché causava più problemi di quanti ne risolvesse. In ogni camera c’era una bambola robotica chiamata Tuly che era un po’ come un assistente domestico tipo Alexa o quello di Google, ma non era in grado di rispondere a semplici domande. Inoltre Tuly a volte svegliava le persone perché, quando qualcuno russava, pensava che stessero facendo delle domande e rispondeva, dando fastidio. C’erano anche due robot portabagagli che sono stati licenziati perché continuavano a bloccarsi nei corridoi mentre cercavano di superarsi l’un l’altro. Anche due robot Velociraptor alla reception sono spariti perché gli esseri umani facevano la metà del loro lavoro, per esempio fotocopiando i documenti e i passaporti.

BBC World Service, Tech Tent, Netflix and the Race for Eyeballs (gennaio 2019), traduzione L.V.. Nella foto (viene da qui) Tuly.

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.

Comments are closed.