Hoi An – Capitale dell’Artigianato

Il periodo migliore per visitare il Quartiere vecchio di Hoi An va da Febbraio ad Aprile per il clima mite con poca pioggia. Non è consigliato fare un visita in estate perché le temperature sono molto alte. Poco consigliata anche la stagione delle piogge tra Ottobre e Novembre per via del clima umido causato dalle forti alluvisioni.

Se riuscite a recarvi ad Hoi An il 14 o il 15 di ogni mese del calendario lunare, potrete partecipare alla festa notturna presso il quartiere vecchio. Avrete qui l’opportunità di vedere le lanterne rosse esposte lungo tutta la strada principale, che vi mostreranno il vero paesaggio tipico di Hoi An.

Mezzi di trasporto intorno ad Hoi An.

  • Hoi An è piena di mezzi di trasportoquali minibus, taxi, moto-taxi, cyclo…
  • Se volete affittare un motorino invece, il prezzo va da 120.000 a 150.000 al giorno.
  • È interessante vedere Hoi An girando in bici o camminando per godersi l’atmosfera e i suoi paesaggi tipici. L’affitto di una bicicletta è di circa 30.000 al giorno.

Destinazioni imperdibili ad Hoian

La pagoda sul ponte (Chua Cau)

Chua Cau è il cuore di Hoi An. Eretto nel sedicesimo secolo viene chiamato anche “Ponte giapponese”, dato che venne progettato dai nipponici. Al centro del ponte c’è un piccolo santuario che venera il Grande imperatore (Huyen Thien Dai De). Il tetto del ponte è molto particolare, creato mescolandolo stile architettonico vietnamita con quelli cinese, giapponese e di altri Paesi orientali.

Ci sono tante case comunali ad Hoi An: Phuc Kien, Trieu Chau, Quang Dong. La casa comunale di Phuc Kien è un piccolo santuario dedicato alla statua della Santa Madre (Thien Hau Thanh Mau), risalente al 1697. Quella di Trieu Chau è eretta nel 1845 per adorare il cavaliere di Ma Vien che si chiama Phuc Ba. Quella di Trieu Chau ha un valore speciale, essendo un’opera architettonica con una sofisticata struttura in legno e splendidi rilievi in terracotta. La casa comunale di Quang Dong è stata eretta nel 1885 per adorare la Santa madre e Confucio, e poi dal 1911 anche Quan Cong.

La chiesa di Toc Tran

Costruita nel 1802 dal cavaliere Tran ( un grande cognome cinese introdotto a HoiAn nel 1770), l’antica chiesa possiede uno stile vietnamita del passato, rispettando anche i principi del fengshui tradizionale vietnamiti e cinesi.

Il museo di storia- cultura

Costruito nel 1989, il museo contiene oggi 212 oggetti fatti di materiali al tempo preziosi quali ceramica, porcellana, bronzo, legno e carta che mostrano le fasi dello sviluppo del porto commerciale ad Hoian dalla cultura Sa Huynh (dal II secolo dC), passando alla cultura Cham (dal II al XV secolo) e infine alla cultura Dai Viet e Dai Nam ( dal XV al XIX secolo).

L’antica casa di Tan Ky

Costruita quasi 200 anni fa, l’antica casa di Tan Ky possiede l’architettura tipica della città di Hoi An con mobili divisi in molte stanze, ciascuna con la propria funzione. La parte anteriore della casa è il luogo in cui si apriva un negozio, mentre il lato posteriore del fiume, invece, fungeva da zona per importare le merci in casa.

La casa è costruita con materiali tradizionali ed è fatta da falegnami  e muratori locali, facendola avere un aspetto unico, dinamico, elegante seguendo lo “stile della formica”, stile sviluppatosi nella zona il 17 febbraio 1990. A Tan Ky è stato conferito un certificato di reliquie storico-culturali nazionali.

Laboratorio artigianale

È un luogo dedicato a tutti i tipi di artigianati tradizionali di Hoi An e Quang Nam quali: la tessitura, la ceramica, la lacca… Sulla strada avrete l’opportunità di ammirare il tranquillo paesaggio della campagna vietnamita e vedere in opera le abili mani degli artigiani che creano incredibili opere d’artigianato.

Alcune destinazioni turistiche lontano dal centro

La spiaggia di Cua Dai

È una splendida spiaggia con la sabbia bianca e l’acqua smeraldina, dove potrete anche mangiare frutti di mare freschi ed economici. La serata sarà un momento meraviglioso sotto le romantiche lampade ad olio.

La bellezza del fiume Thu Bon

Sul fiume di Thu Bon avrete la possibilità di girare su un battello, tra le rive sabbiose del fiume, le infinite terrazze di riso e le pittoresche montagne. In particolare sarà interessante godersi il tramonto al fiume.

Villaggio di carpentieri di KimBong

Gli artigiani di KimBong sono fieri dei successi dei loro antenati. Arrivati a KimBong i turisti vedono dal vivo il processo di produzione delle opere artistiche scolpite in legno.

Villaggio delle ceramiche di Thanh Ha

È un villaggio prospero, risalente al sedicesimo/diciassettesimo secolo, noto per i suoi prodotti in ceramica. La maggior parte dei prodotti vengono destinati all’uso quotidiano: tazze, ciotole, barattoli, vasi di fiori…Questi prodotti possiedono diversi stili artistici molto particolari, e molti colori.

L’isola di Cu Lao Cham

L’isola è in verità un arcipelago di sette isolette che sono: Lao, Kho Me, Kho Con, Tai , Dai, Mo, La, Ong. Cu Lao Cham è conosciuta per la sua ricca biodiversità, caratterizzata da foreste naturali, splendide spiagge, barriere coralline e molte specie acquatiche rare.

La gastronomia di Hoi An

Nonostante il Quartiere vecchio di Hoi An sia piccolo, la gastronomia è molto varia. Le specialità ad Hoian sono: il riso di pollo, il Cao Lau (un tipo di pasta), i dolci al mais, i Quang noodles, i Hoanh Thanh (una sorta di ravioli della città) e infine i più amati, i Banh xeo di Hoi An (un tipo di pancake di riso fritto).

Ulteriori informazioni

  • È interessante scoprire Hoi An in mattinata lungo le sue strade tranquille, con l’avvio delle attività commerciali degli abitanti.
  • Si può girare a piedi intorno a Hoi An nella sera attraverso i suoi vicoli tranquilli.
  • È possibile effettuare una crociera in barca lungo fiume Bach Dang e godersi la musica tradizionale.
  • Ad Hoi An verrete accolti molto calorosamente dagli abitanti, ritenuti i più sinceri e cordiali del Paese.

Tipo di pernottamento:

Essendo una città turistica con molti turisti stranieri, al Quartiere vecchio di Hoian non manca alcun tipo di alloggio, dagli alberghi convenienti, ai lussuosi hotel: Moon’s Homestay, Kim An Hoi An Hotel & Spa, The Palm Garden Beach Hoi An… Ci sono inoltre tanti homestay in cui è interessante pernottare: An Bang Seaside Village, Red Flower Cottage Homestay, Maison de Tau, An Bang Garden Homestay,…

Luoghi dove poter scattare foto ad Hoian

Alle splendide spiaggie di Hoi An

Distante 5km a est dal centro storico, Cua Dai è conosciuto come il porto commerciale molto affollato di Hoi An, con molti paesaggi bellissimi. Mentre il Quartiere vecchio di Hoi An è molto tranquillo, le spiaggie di Cua Dai e di An Bang sono molto vivaci e fresche, dove tanti turisti stranieri si recano per le loro splendide attrazioni.

Vicoli nel Quartiere vecchio di Hoi An

Il Quartiere vecchio di Hoi An riserva ancora un gran numero di esempi architettonici dei secoli precedenti: case, la casa comunale, il ponte, la chiesa, il mercato… Tutte queste renderanno le vostre foto davvero impressionanti.

Fiume Hoai

Il fiume Hoai appartiene al fiume Thu Bon ed è un simbolo tipico del Quartiere vecchio di Hoi An. I paesaggi sono molto romantici come la sua storia.

Le lanterne di Hoi An

Le lanterne sono simboli tipici di Hoi An. Se scattate foto lungo il fiume Hoai, le vostre immagini saranno illuminate dal luccichio di centinaia di lanterne multicolori.

This entry was posted in Italiano. Bookmark the permalink.

Comments are closed.